I gatti possono mangiare i broccoli?

1 mese ago · Updated 4 settimane ago

brown and white cat sitting beside of glass window during daytime

Broccoli, noto anche come broccoli o broccoli, è una pianta che appartiene alla famiglia delle brassicaceae, precedentemente chiamato crucifere. Anche se potrebbe sorprenderti, i broccoli sono stati classificati come l'ortaggio con il più alto valore nutrizionale per unità di peso di prodotto commestibile, il che lo rende un ingrediente altamente raccomandato nelle diete delle persone. Ma per quanto riguarda i nostri animali domestici? Vuoi sapere cosa succede se dai i broccoli al tuo gatto? Se vuoi scoprirlo, ti consigliamo di unirti a noi nel seguente articolo di Animal Expert, in cui spiegheremo se i gatti possono mangiare broccoli o meno.

Indice
  1. I broccoli sono buoni per i gatti?
  2. I gatti possono mangiare broccoli cotti o crudi?
  3. Come dare i broccoli a un gatto?
  4. Quantità di broccoli per gatti
  5. Effetti collaterali dei broccoli per i gatti
  6. Controindicazioni di broccoli per gatti

I broccoli sono buoni per i gatti?

Come abbiamo avanzato nell'introduzione, i broccoli sono un alimento con un grande valore nutrizionale. Tanto che è stato valutato come l'ortaggio con il più alto valore nutrizionale per unità di peso. I broccoli contengono un'elevata quantità di fibre, minerali e vitamine. In particolare, è una grande fonte di vitamina C, vitamina B9 (acido folico) e minerali come ferro, fosforo e potassio. Inoltre, il suo consumo è stato associato a importanti effetti benefici sulla salute. Tra le altre cose, è attribuito un effetto protettivo contro alcuni tipi di cancro, che sembra essere correlato al suo alto contenuto di nutrienti antiossidanti (beta-caroteni e vitamina C), fibre (solubili e insolubili) e sostanze fitochimiche (come glucosinolati, isotiocianati e indoli). I broccoli non contengono alcun composto tossico o dannoso per il corpo dei gatti, il che lo rende un alimento perfettamente adatto per questi animali. In effetti, ci sono numerosi mangimi per gatti commerciali che includono i broccoli nella loro lista di ingredienti per i suoi molteplici benefici. Tuttavia, prima di includere i broccoli nella dieta dei gatti, è importante tenere conto di una serie di considerazioni per garantire che il suo contributo sia sicuro e salutare per questi animali. Nelle seguenti sezioni, spiegheremo in dettaglio il modo appropriato per includere questo ortaggio nella dieta dei gatti.

I gatti possono mangiare broccoli cotti o crudi?

Ora che sappiamo che i broccoli sono nella lista degli alimenti adatti ai gatti, ci si potrebbe chiedere se i gatti possono mangiare broccoli cotti o se i gatti possono mangiare broccoli crudi. Bene, il broccolo è un ortaggio che può essere consumato crudo, purché lavato e disinfettato correttamente per eliminare possibili contaminanti chimici e microbiologici presenti sulla sua superficie. Tuttavia, è normale che i gatti rifiutino questo ortaggio quando viene offerto loro allo stato grezzo. Pertanto, è meglio aggiungere broccoli cotti. Quando si cucinano i broccoli per i gatti è importante tenere a mente quanto segue. La cottura in acqua bollente o la cottura per un tempo molto lungo provoca una perdita di nutrienti importanti, principalmente vitamina C. Pertanto, è meglio cuocere a vapore i broccoli o saltarli in padella. In questo modo, saremo in grado di aumentare l'appetibilità del prodotto, ma senza perdere valore nutrizionale.

Come dare i broccoli a un gatto?

Come abbiamo appena spiegato, il modo migliore per offrire i broccoli ai gatti è cuocerli a vapore o saltarli in padella. Ma come possiamo includere questo ingrediente nella dieta dei gatti? Ecco alcune idee: Nei gatti nutriti con cibo fatto in casa: se di solito dai da mangiare al tuo gatto con una razione fatta in casa, la cosa più semplice è includere i broccoli come un ingrediente in più all'interno della frazione vegetale della sua razione giornaliera. Dovrai semplicemente cucinare i broccoli come abbiamo spiegato e mescolarli con il resto degli ingredienti. Nell'articolo su Cosa mangiano i gatti abbiamo parlato delle percentuali di ciascun gruppo alimentare.

: se di solito dai da mangiare al tuo gatto con una razione fatta in casa, la cosa più semplice è includere i broccoli come un ingrediente in più all'interno della frazione vegetale della sua razione giornaliera. Dovrai semplicemente cucinare i broccoli come abbiamo spiegato e mescolarli con il resto degli ingredienti. Nell'articolo su Cosa mangiano i gatti abbiamo parlato delle percentuali di ciascun gruppo alimentare. Nei gatti alimentati con mangime: se, d'altra parte, di solito nutri il tuo gatto con un mangime commerciale, hai due opzioni, o offri un mangime che contiene broccoli nella sua lista di ingredienti, o offri questo ortaggio in modo complementare alla sua dieta abituale, cioè come ricompensa o ricompensa (finché il tuo gatto lo ama). Ricorda che i premi devono essere inclusi anche nella quantità totale di cibo giornaliero.

Quantità di broccoli per gatti

La quantità di broccoli che puoi fornire al tuo gatto varierà a seconda di quanto segue: se includi i broccoli nella frazione vegetale della razione giornaliera del tuo gatto, la quantità che puoi fornire dipenderà dalle esigenze nutrizionali del tuo gatto (che varieranno a seconda della sua età, sesso, attività fisica e stato fisiologico). In questo senso, sarà importante prendere in considerazione il resto delle materie prime nella razione, al fine di bilanciare correttamente la proporzione di alimenti di origine animale e vegetale. Se di solito nutri il tuo gatto con una razione fatta in casa, ti consigliamo di chiedere consiglio a un veterinario specializzato in nutrizione per aiutarti a progettare una dieta equilibrata adeguata alle esigenze nutrizionali del tuo animale domestico.

(che varia a seconda dell'età, del sesso, dell'attività fisica e dello stato fisiologico). In questo senso, sarà importante prendere in considerazione il resto delle materie prime nella razione, al fine di bilanciare correttamente la proporzione di alimenti di origine animale e vegetale. Se di solito nutri il tuo gatto con una razione fatta in casa, ti consigliamo di chiedere consiglio a un veterinario specializzato in nutrizione per aiutarti a progettare una dieta equilibrata adeguata alle esigenze nutrizionali del tuo animale domestico. Se, invece, decidi di offrire broccoli al tuo gatto come ricompensa, puoi offrire un paio di alberelli, una volta alla settimana o ogni due settimane.

Effetti collaterali dei broccoli per i gatti

In generale, il contributo dei broccoli non deve causare effetti indesiderati sulla salute dei gatti. Tuttavia, in alcuni individui può causare problemi digestivi come flatulenza o cattiva digestione. In questi casi, è preferibile evitare l'apporto di questo ortaggio e sostituirlo con altri che sono meglio tollerati. Nell'articolo su Frutta e verdura consigliate per i gatti troverai altre opzioni.

Controindicazioni di broccoli per gatti

Sebbene il broccolo sia un alimento adatto ai gatti, ci sono alcune situazioni in cui il suo contributo può essere controindicato: gatti con allergie o intolleranze alimentari.

. Gatti con malattie digestive (gastroenterite ,malattia infiammatoria intestinale-IBD -, linfoma digestivo, ecc.).

(gastroenterite, malattia infiammatoria intestinale-IBD -, linfoma digestivo, ecc.). Gatti con un sistema digestivo particolarmente sensibile ai cambiamenti dietetici.

alla dieta cambia. Gatti con problemi alla tiroide, poiché le verdure crocifere (come i broccoli) contengono composti goitrogenici che possono influenzare il normale funzionamento della ghiandola tiroidea. Ora che sai che i gatti possono mangiare i broccoli e in quali casi non dovrebbero, non perdere questo altro video sugli alimenti che non dovresti mai dare al tuo gattino:

Se vuoi leggere altri articoli simili a I gatti possono mangiare i broccoli?, si consiglia di entrare nella nostra sezione Diete fatte in casa.

Avete stipulato l'assicurazione obbligatoria di responsabilità civile per cani? Acquistalo al miglior prezzo compilando il form con i tuoi dati e quelli del tuo animale cliccando su questo pulsante: Richiedi informazioni

Bibliografia

Go up