I gatti possono mangiare cipolle?

1 mese ago

I nostri gatti sono animali piuttosto selettivi che non mangiano nulla di ciò che hanno a loro disposizione né offriamo loro in generale. Tuttavia, possono ingerire alimenti per il consumo umano che sono tossici per i loro organismi a causa di alcuni composti nella loro composizione. Alcuni di questi alimenti sono uva, uvetta, cioccolato, agrumi, le ossa di alcuni semi, aglio e cipolle, tra gli altri. Alcuni alimenti sono più pericolosi di altri e la gravità dipenderà dalla quantità di cibo in questione che mangiano. La cipolla è uno degli alimenti più tossici nei gatti, perché contiene sostanze che agiscono sui globuli rossi felini, distruggendoli e producendo anemia emolitica. Se vi state chiedendo se i gatti possono mangiare cipolle? in questo articolo di Esperti di animali tratteremo la spiegazione dell'avvelenamento da cipolla nei gatti, quindi continua a leggere se vuoi sapere quali sono i composti tossici delle cipolle nei gatti, i sintomi dell'avvelenamento e come agire se il tuo gatto ha ingerito cipolle.

Indice
  1. La cipolla è tossica per i gatti?
  2. Quante cipolle può mangiare un gatto?
  3. Sintomi di avvelenamento da cipolla
  4. Cosa devo fare se il mio gatto ha mangiato cipolle?

La cipolla è tossica per i gatti?

Sì, le cipolle sono tossiche per i gatti. La cipolla o Allium cepa è una pianta erbacea biennale appartenente al genere Allium e alla famiglia delle amaryllidaceae. Anche altre verdure come aglio, porri o scalogno sono incluse in questo genere. È una pianta molto antica, esistente fin dai Sumeri nell'anno 6000 AC e la cui origine è stabilita in Pakistan e Iran. La cipolla è un ortaggio a basso contenuto calorico che contiene molte fibre e elevate quantità di calcio, potassio e vitamine. Il suo contenuto di quercetina si distingue per il suo valore come antiossidante e le sue quantità ricche di zolfo. Tuttavia, ha anche sostanze tossiche che sono alcaloidi disolfuro, che colpiscono i globuli rossi dei gatti. In particolare, ciò che fanno è: diminuire l'attività dell'enzima glucosio-6-fosfato deidrogenasi che è responsabile della prevenzione dell'ossidazione dei globuli rossi.

che è responsabile della prevenzione dell'ossidazione dei globuli rossi. A causa di ciò, le difese antiossidanti dei globuli rossi vengono ridotte e distrutte, formando corpi Heinz e portando ad anemia emolitica (anemia dovuta alla rottura o alla distruzione dei globuli rossi). Non esitare a dare un'occhiata a questi altri articoli sull'anemia nei gatti: sintomi e trattamento o i tipi di anemia nei gatti per saperne di più sull'argomento.

Quante cipolle può mangiare un gatto?

I nostri gatti non possono mangiare cipolle, nemmeno un pezzetto a causa del piccolo margine di sicurezza poiché bastano solo 5 grammi per kg di peso perché i globuli rossi del nostro gatto inizino a subire le conseguenze dell'ossidazione e vengano distrutti, riducendo l'ematocrito (percentuale di globuli rossi sul sangue totale) dei nostri gatti e mostrando segni clinici che possono compromettere la vita del nostro piccolo felino. Tenendo conto di ciò, i gatti più piccoli o quelli che pesano meno hanno un rischio maggiore di avvelenamento rispetto a un gatto grande e di peso maggiore, ma questo non può in nessun caso essere un motivo di fiducia quando offrono cipolle. Inoltre, non importa se la cipolla è cotta o la diamo cruda, questi alcaloidi non sono denaturati o inattivati dalla cottura, quindi non dovremmo mai dare cipolle ai nostri gatti, o qualsiasi cibo che la contenga come ingrediente. Scopri altri alimenti proibiti per gatti in questo articolo che consigliamo da Animal Expert.

Sintomi di avvelenamento da cipolla

I sintomi causati dall'avvelenamento da cipolla nei gatti sono quelli derivati dall'anemia dovuta a una riduzione del numero di globuli rossi o anemia emolitica a causa della loro distruzione. Quando si riduce il numero di globuli rossi, i nostri gatti saranno deboli perché sono responsabili della trasmissione di ossigeno attraverso l'emoglobina, quindi appariranno segni clinici come i seguenti: Aumento della frequenza cardiaca o tachicardia

Aumento della frequenza respiratoria o tachipnea

Debolezza

Letargia

Mancanza di respiro o mancanza di respiro

Intolleranza all'esercizio

Mucose pallide o colorazione giallastra di esse (ittero)

Inoltre, il consumo di cipolla nei gatti può anche portare a segni digestivi come: Perdita di appetito o anoressia

Vomito

Diarrea

Dolore addominale

Cosa devo fare se il mio gatto ha mangiato cipolle?

Se il tuo gatto ha ingerito cipolle, dovresti agire rapidamente e, sebbene l'avvelenamento richieda tempo per dare origine a segni clinici, il corpo del tuo gatto inizierà a distruggere i globuli rossi. Per questo motivo, non fidarti di te stesso e vai al tuo centro veterinario, poiché è essenziale che venga eseguito uno svuotamento gastrico o l'induzione del vomito, così come l'uso di sostanze che assorbono o neutralizzano sostanze tossiche come il carbone attivo. Se portiamo il gatto dal veterinario troppo tardi quando i sintomi di avvelenamento sono già stati stabiliti, saranno necessari esami del sangue e delle urine per rilevare la gravità della condizione e in alcuni casi sarà necessaria anche una trasfusione di sangue, nonché una terapia fluida e farmaci per controllare i segni digestivi se presenti.

Se vuoi leggere altri articoli simili a I gatti possono mangiare cipolle?, si consiglia di entrare nella nostra sezione Diete fatte in casa.

Avete stipulato l'assicurazione obbligatoria di responsabilità civile per cani? Acquistalo al miglior prezzo compilando il form con i tuoi dati e quelli del tuo animale cliccando su questo pulsante: Richiedi informazioni

Bibliografia

Go up