Frutta e verdura consigliata per i gatti

1 mese ago · Updated 4 settimane ago

Frutta e verdura consigliata per i gatti

Anche se i gatti sono animali carnivori che, quindi, devono basare la loro dieta su proteine animali da carne e pesce, occasionalmente possono essere forniti con piccole quantità di frutta e verdura. Ad alcuni gatti piacciono e, inoltre, possono fornire benefici nutrizionali. Certo, dovresti sapere che non tutti sono adatti ai gatti, infatti alcuni sono considerati proibiti per loro. In ogni caso, puoi scegliere tra un sacco di frutta e verdura consigliate per i gatti, come quelle che esaminiamo in questo articolo di Animal Expert.

Indice
  1. Benefici di frutta e verdura per i gatti
  2. Frutta che i gatti possono mangiare
    1. Fragole e mirtilli
    2. Meloni e cocomeri
    3. Mele
    4. Pesche e albicocche
    5. Pere
    6. Zucche
    7. I pomodori
    8. Altri frutti per gatti
  3. Verdure che i gatti possono mangiare
    1. Carote
    2. Piselli e fagiolini
    3. Lattughe
    4. Patate dolci
    5. Broccoli
    6. Spinaci e bietole
    7. Altre verdure per gatti
  4. Come dare frutta e verdura ai gatti?

Benefici di frutta e verdura per i gatti

Frutta e verdura sono, soprattutto, fonti di vitamine, minerali, fibre e acqua, che svolgono molteplici e importanti funzioni nel corpo. Ad esempio, forniscono antiossidanti che contribuiscono a prevenire l'invecchiamento cellulare e aiutano a rafforzare il sistema immunitario. Le proprietà nutrizionali di frutta e verdura favoriscono l'idratazione e il buon transito intestinale, molto importanti nei gatti per prevenire la formazione di boli di pelo e costipazione. Possono anche aiutare a mantenere la salute del sistema urinario. Ma per approfittare dei benefici che frutta e verdura possono offrire al nostro gatto, dovresti scegliere quelli consigliati per loro, che sono quelli che elencheremo di seguito, e non superare le quantità, poiché il risultato potrebbe essere un disagio digestivo. Introducili uno per uno per verificare che non si sentano male al tuo felino.

Frutta che i gatti possono mangiare

Se ti stai chiedendo quali frutti i gatti possono mangiare, la verità è che ce ne sono molti che possono tranquillamente consumare, sempre in piccole quantità e come accompagnamento a quella che dovrebbe essere la base della loro dieta, cioè carne o pesce, fonti di proteine animali. I migliori frutti per i gatti sono quelli che esaminiamo di seguito.

Fragole e mirtilli

Le fragole sono molto ricche di vitamina C e fibre e hanno proprietà diuretiche. Sono un frutto in grado di attrarre alcuni gatti per il loro aspetto, gusto e maneggevolezza. D'altra parte, i mirtilli aiutano a prevenire i problemi urinari, relativamente comuni nei gatti. Sono ricchi di antiossidanti, vitamina C e fibre.

Meloni e cocomeri

Rinfrescante, idratante e diuretico, poiché sono composti principalmente da acqua. Sia il melone che l'anguria sono, per le loro caratteristiche, altamente raccomandati, soprattutto durante i mesi più caldi dell'anno. Naturalmente, a causa del loro alto contenuto di zucchero, sono buoni frutti per i gatti purché siano forniti in piccole quantità e di volta in volta. Te lo spieghiamo in questo articolo: "I gatti possono mangiare l'anguria?".

Mele

Digestivo e astringente, è uno dei frutti più consigliati per i gatti, a patto di stare attenti a rimuovere completamente i semi, poiché questi potrebbero essere tossici per il nostro felino a causa della loro capacità di generare cianuro.

Pesche e albicocche

Fibre e acqua per ottenere un buon transito digestivo e antiossidanti per combattere i radicali liberi sono i nutrienti fondamentali forniti da questi frutti. Proprio come le mele e per lo stesso motivo, l'osso deve essere rimosso. D'altra parte, a causa della loro percentuale di zucchero, dovrebbero essere somministrati di volta in volta.

Pere

Spiccano il loro contenuto di acqua e fibre, che migliora l'idratazione generale del gatto e il suo transito intestinale se ha una tendenza alla stitichezza. Il suo apporto calorico è molto basso, quindi è uno dei migliori frutti per i gatti.

Zucche

Facilmente digeribile, la zucca, insieme a carote e piselli, è uno degli ingredienti più comunemente usati per mescolare con la carne nelle ricette per gatti. Può aiutare i campioni con problemi di stitichezza grazie al suo contenuto di fibre.

I pomodori

Possono essere dati purché siano ben maturi, cioè ben rossi, e solo il frutto, sia crudo che cotto, poiché può essere usato per fare la salsa fatta in casa se vogliamo aggiungerlo a diverse ricette. I pomodori verdi sono tossici per i gatti, quindi solo quelli rossi sono adatti. In questo altro articolo spieghiamo come dare il pomodoro ai gatti.

Altri frutti per gatti

Papaia, mango, banana, ananas, melograno, nespola, cherimoya... Come puoi vedere, ci sono molti più frutti che, senza problemi, il nostro felino potrebbe consumare in piccole quantità. Troverete uno o l'altro a seconda del luogo di residenza e il periodo dell'anno.

Verdure che i gatti possono mangiare

Come nel caso della frutta, ci sono numerosi prodotti da giardino che possono essere inclusi nella dieta dei gatti, purché siano offerti con moderazione. Evidenziiamo quanto segue come le migliori verdure per gatti:

Carote

Facilmente digeribile, a basso contenuto calorico, antiossidante e detergente, le carote sono una fonte di fibre e vitamine e una delle verdure che sono più incluse nella dieta dei gatti per accompagnare piatti a base di carne o pesce. Anche se le crude non sono tossiche, l'ideale è offrirle sbucciate, cotte e tagliate a pezzetti, come abbiamo spiegato in questo post: "I gatti possono mangiare le carote?".

Piselli e fagiolini

Entrambe le verdure sono ricche di proteine, carboidrati, fibre e vitamine, che forniscono al nostro gatto energia, antiossidanti e aiutano a regolare il transito intestinale. La raccomandazione è di cucinarli bolliti o al vapore e mescolarli con altri prodotti, come carne o pesce. Può anche essere offerto come spuntino naturale.

Lattughe

Costituiscono un contributo, soprattutto, di fibre e acqua, oltre agli antiossidanti. Hanno un effetto purificante. Tutte le varietà di lattuga, ben tritate, possono essere un supplemento nella dieta del nostro gatto.

Patate dolci

Sono tuberi che possono essere aggiunti alla dieta del gatto mescolati con carne o pesce, ovviamente, precedentemente sbucciati e cotti. Le patate possono anche essere offerte, ma contengono solanina, ecco perché devi sempre cucinarle prima.

Broccoli

I broccoli non possono mancare nell'elenco delle verdure per gatti. Ricco di vitamine, acido folico e fibre, è un'altra opzione adatta da aggiungere al menu felino. È conveniente offrire i broccoli ben lavati e al vapore, bolliti o grigliati. In questo articolo ti raccontiamo tutti i dettagli: "I gatti possono mangiare i broccoli?".

Spinaci e bietole

Buoni per il transito intestinale e ricchi di vitamine, sono verdure che possiamo incorporare nella dieta del nostro felino. Sia gli spinaci che le bietole dovrebbero essere offerti ben lavati e tritati, crudi o cotti.

Altre verdure per gatti

Quali altre verdure possono mangiare i gatti? Ce ne sono molti, come cetrioli, barbabietole, cavoli, sedano, asparagi, cavolfiori, zucchine, peperoni, carciofi o canoni. Tutte sono opzioni che puoi tranquillamente scegliere per completare la dieta del tuo gatto.

Come dare frutta e verdura ai gatti?

A seconda del frutto o della verdura che scegliamo, il modo di offrirlo al nostro gatto varierà. Pertanto, i frutti sono raccomandati come premi, dando piccoli pezzi sbucciati o lavati e senza semi o ossa. Possono anche essere usati per fare gelati fatti in casa per i gatti. Poiché molti di questi alimenti sono ricchi di zuccheri, è importante controllare la quantità e offrire frutta (o gelato fatto in casa) molto occasionalmente. Le verdure possono anche essere date crude, anche se la cosa più comune è farlo cotto, bollito, al vapore, al forno o alla griglia. Quindi, vengono mescolati con carne o pesce tritati, grattugiati o frullati per migliorare l'assorbimento dei nutrienti. Non è consigliabile mescolarlo con i mangimi perché i processi digestivi degli alimenti naturali e commerciali sono diversi. Pertanto, se il gatto non segue una dieta fatta in casa, possiamo dargli verdure in un momento della giornata, in piccole quantità, e il suo solito mangime in un altro, distanziando così le porzioni. In ogni caso, frutta e verdura saranno sempre inclusi nella dieta in piccole quantità e con moderazione e, se li cuciniamo, dovrà essere senza sale o zucchero. Non dovrebbero mai essere più del 5% della razione giornaliera. Infine, alcuni frutti e verdure si prestano alla disidratazione. In questo modo possono essere offerti al gatto come snack o prelibatezze naturali.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Frutta e verdura consigliati per i gatti, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Diete bilanciate.

Go up