Mirtilli per cani e gatti-Benefici e dosaggio raccomandato

1 mese ago · Updated 4 settimane ago

Mirtilli per cani e gatti-Benefici e dosaggio raccomandato

Attualmente, il mirtillo si distingue come integratore naturale, grazie alle sue numerose proprietà benefiche per la salute. Possiamo trovare bacche di mirtillo, estratti, succhi e capsule in quasi tutti i negozi di prodotti naturali. Tuttavia, molte persone non sono ancora consapevoli dei benefici del consumo moderato di mirtilli per cani e gatti. Ma in questo articolo Esperto di animali, sarai in grado di conoscere i benefici e la dose raccomandata per i nostri animali domestici.

I mirtilli sono frutti fini che nascono su viti o arbusti perenni nani appartenenti al genere Vaccinium. Queste piante sono abbondanti nelle regioni più fredde di entrambi gli emisferi e ricevono lo stesso nome del loro frutto. Storicamente, il mirtillo è stato utilizzato come rimedio naturale per le infezioni del tratto urinario, ma è stato utilizzato anche nella ristorazione per la preparazione di marmellate, succhi e squisiti piatti dolci.

Prima di elencare i benefici dei mirtilli per cani e gatti, è importante conoscere la composizione nutrizionale di questo frutto per comprenderne meglio gli effetti sul corpo. Secondo il database USDA (United States Department of Agriculture), 100 grammi di mirtilli contengono i seguenti nutrienti:

Le proprietà benefiche dei mirtilli non sono certo una questione di credenza popolare. La ricerca scientifica ha dimostrato l'impatto estremamente positivo che il continuo consumo di mirtilli può offrire al nostro organismo, così come a quello dei nostri cani e gatti. Di seguito, riassumiamo i principali vantaggi dei mirtilli:

1. Proprietà antiaderenti

Nei tempi antichi, il succo di mirtillo era usato per trattare e curare le infezioni del tratto urinario. Si credeva che questo frutto sarebbe stato in grado di acidificare l'urina, eliminando così gli agenti patogeni. Sebbene non vi sia ancora un accordo scientifico sulla capacità di acidificare l'urina, è noto che i mirtilli hanno proprietà antiaderenti, che impediscono l'adesione di batteri e altri microrganismi alla superficie del tratto urinario, facilitando la loro eliminazione attraverso l'urina. Questo effetto consente di prevenire infezioni del tratto urinario, cistite e formazione di calcoli in cani e gatti.

Un esperimento condotto da ricercatori dell'Ospedale veterinario dell'Università della California, ha dimostrato le proprietà antiaderenti dell'estratto di mirtillo. I professionisti hanno somministrato l'estratto ogni giorno in cani con una storia clinica di infezioni ricorrenti del tratto urinario.

Dopo 2 mesi di analisi e raccolta del campione, è stata osservata una significativa riduzione dell'adesione dei batteri E. coli nelle cellule dopo aver confrontato le colture di campioni di urina ottenuti prima della somministrazione dell'estratto, 30 e 60 giorni dopo. I risultati indicano che il consumo di estratto di mirtillo può essere molto utile per prevenire le infezioni del tratto urinario nei cani. [1]

2. Proprietà antiossidanti

L'arteriosclerosi, che è una delle principali cause di malattie cardiovascolari e ictus, inizia con l'ossidazione delle molecole di colesterolo LDL (il cosiddetto "colesterolo cattivo"), che porta ad un accumulo di placche lipidiche e insolubili all'interno delle arterie, interferendo con la circolazione sanguigna e compromettendo l'ossigenazione del corpo.

Come indica l'articolo "Flavonoidi di mirtillo rosso, aterosclerosi e salute cardiovascolare", vari esperimenti in vivo e in vitro hanno dimostrato che i flavonoidi e gli acidi fenolici presenti nei mirtilli e in altri frutti di bosco hanno un'azione antiossidante, essendo in grado di inibire l'ossidazione del colesterolo LDL e prevenire l'adesione delle placche di" colesterolo cattivo " nelle arterie.

Di conseguenza, il consumo regolare di mirtilli, sia nella dieta (succo di mirtillo biologico) o attraverso integratori, può prevenire l'arteriosclerosi e ridurre il rischio di malattie cardiache, infarto miocardico, incidenti cardiovascolari (ICTUS) e ictus. [2]

3. Proprietà digestive

Le fibre fornite dai mirtilli stimolano il transito intestinale e favoriscono la digestione. Pertanto, il succo di mirtillo è uno dei migliori rimedi casalinghi per la stitichezza. Inoltre, alcuni studi più recenti propongono per il mirtillo ricco di prebiotici naturali.

I prebiotici sono sostanze vegetali non digeribili che servono come cibo per i batteri benefici della flora intestinale di cani, gatti e umani. Pertanto, i mirtilli aiuterebbero non solo a migliorare la digestione, ma anche a rafforzare il sistema immunitario.

4. Proprietà metaboliche

I mirtilli sono ricchi di polifenoli, un insieme di sostanze fitochimiche con azione antiossidante che aiutano a prevenire il danno cellulare. Nonostante siano noti per la loro funzione" anti-invecchiamento", i polifenoli aiutano anche nella fissazione del calcio, prevenendo la perdita ossea, che è comune nei cani e nei gatti anziani.

Inoltre, secondo un recente studio condotto dall'Università del Maine, i flavonoidi presenti nei mirtilli e in altre bacche aiuterebbero a prevenire i fattori di rischio associati alla sindrome metabolica, come obesità, iperglicemia, ipertensione, infiammazione, insulino-resistenza, ecc. Questo effetto sarebbe un importante alleato nel controllo della glicemia e nella prevenzione del diabete nei gatti, oltre a diminuire il rischio di malattie cardiovascolari. [3]

5. Proprietà anticancro

Recenti ricerche condotte dall'Università della California mostrano l'efficacia in vitro di estratti di mirtilli, bacche nere e rosse, fragole e cavolfiori nell'inibire la crescita delle cellule tumorali nel corpo umano. Inoltre, i ricercatori suppongono che i polifenoli di queste bacche potrebbero anche proteggere il DNA dallo stress ossidativo, impedendo la crescita anormale delle cellule che danno origine a tumori. [4]

Go up